Termini e Condizioni del Servizio

TERMINI E CONDIZIONI DEL SERVIZIO

PUNTO 1)

www.avvocatocondominio.it è un sito che offre un servizio di consulenza legale online a pagamento.
Il servizio consente agli utenti di richiedere una consulenza, anche telefonica, un parere, un modulo/contratto personalizzato, da parte di un avvocato regolarmente iscritto all'albo.
Ogni tipo di prestazione professionale sarà eseguita esclusivamente da un avvocato iscritto.
All’atto della richiesta dei servizi forniti sul sito www.avvocatocondominio.it l’utente accetta senza riserve le seguenti condizioni generali di contratto.
Il servizio può essere utilizzato solo ed esclusivamente da utenti maggiorenni.
Il titolare del sito www.avvocatocondominio.it si riserva il diritto di cambiare, modificare, ampliare, eliminare e/o aggiornare, a propria esclusiva discrezione ed in ogni momento, in tutto o in parte, i presenti Termini e Condizioni del Servizio.
Il dominio e il sito www.avvocatocondominio.it nonché il marchio AVVOCATO CONDOMINIO sono protetti e registrati a nome dell'Avvocato Flavia Severino; qualsivoglia loro uso senza averne chiesto preventivamente l'autorizzazione al legittimo titolare, costituirà violazione di norme di carattere sia civile che penale.

PUNTO 2)

Il presente contratto ha ad oggetto l'elaborazione di un parere professionale o altra attività di consulenza legale stragiudiziale fornita da un consulente legale (di seguito denominato CONSULENTE), su richiesta dell’utente (di seguito denominato CLIENTE) attraverso il sito www.avvocatocondominio.it (di seguito denominato SITO) A titolo esemplificativo, la consulenza legale potrà riguardare:

- Preparazione e verifica di contratti;
- Recupero crediti in via stragiudiziale;
- Aggiornamenti normativi;
- Assistenza in trattative commerciali;
- Assistenza stragiudiziale in controversie civili;

La consulenza online, richiedibile dall'apposita pagina, viene resa per mezzo di posta elettronica; potrà essere resa anche tramite PEC, ma sarà cura del cliente specificarlo all'atto della richiesta della consulenza. In casi di particolare complessità il CONSULENTE si riserva il diritto di comunicare al CLIENTE, eventuali ritardi. Non sono ritenuti vincolanti i quesiti contenenti più questioni giuridiche o più domande. Nella situazione in cui vengano inoltrati, con lo stesso quesito, più domande inerenti problematiche diverse, il CONSULENTE si riserva il diritto di dare risposta solo alla prima domanda in ordine cronologico. Nel caso in cui, nello stesso quesito siano presenti più domande riguardanti lo stesso problema, il CONSULENTE risponderà alla prima in ordine cronologico, riservandosi la possibilità di riunire e rispondere anche alle altre, laddove fosse compatibile con i tempi di risposta di un quesito. Nel caso di richiesta di consulenza da parte del CLIENTE:
- Incomprensibile o comunque non chiara;
- Di ambito estraneo alle aree di competenza del CONSULENTE;
- Avente oggetto illecito;
Il CONSULENTE si riserva di comunicare l'impossibilità a fornire la consulenza, specificandone i motivi. In tutti i casi, laddove il quesito avesse una lunghezza superiore ai 1500 caratteri, l'invio del parere potrà avvenire in ritardo.
É incluso nella singola consulenza l'esame/studio di documentazione eventualmente inviata e richiesta dal CONSULENTE, al solo fine espletare al meglio il servizio legale. I tempi di erogazione della consulenza online sono quelli indicati sul sito.

I moduli/contratti, richiedibili dall'apposita pagina, sono compilati e controllati da avvocati abilitati; in tutti i casi il CONSULENTE, il SITO, il suo titolare e/ eventuali collaboratori, non rispondono per eventuali errori e/o omissioni. I moduli/contratti richiedibili forniscono esclusivamente uno schema di atto scritto. Non si assumono responsabilità per un utilizzo improprio o scorretto di tali schemi. Una volta richiesto il modulo/contratto, il contenuto deve essere inserito dal CLIENTE, il quale si assume ogni responsabilità morale e giuridica di tale compilazione, non essendo imputabile al SITO, al suo titolare, al CONSULENTE e/o ai suoi collaboratori, l’eventuale commissione di reati e/ di illeciti derivanti dall’errato utilizzo degli stessi.

Per la consulenza telefonica, richiedibile dall'apposita pagina, la durata media è di 20 (venti) minuti, durante i quali il CLIENTE potrà avanzare le domande che riterrà opportuno, limitatamente alla categoria scelta durante la richiesta di preventivo. All'atto della richiesta di preventivo, il CLIENTE fornirà un numero, fisso o mobile, sul quale desidera essere chiamato; all'invio del preventivo, il CONSULENTE indicherà, compatibilmente con gli altri impegni, gli orari in cui potrà effettuare la telefonata. E' incluso nella singola consulenza l'esame di documentazione eventualmente inviata e richiesta dal CONSULENTE, al solo fine espletare al meglio il servizio legale.

É sempre previsto, per ogni tipo di consulenza scritta, UNA SOLA richiesta di chiarimenti e/o spiegazioni. Nel caso di richiesta di spiegazioni, il CONSULENTE non garantisce la stessa velocità di risposta e si riserva, in ogni momento, il diritto di interrompere la discussione. Non è ammesso, in caso di richiesta di spiegazioni su una consulenza già effettuata, porre ulteriori domande o quesiti. In tali circostanze, il SITO e il CONSULENTE potranno, immediatamente, interrompere la discussione.

PUNTO 3)

Successivamente alla richiesta di consulenza avanzata dal CLIENTE tramite e-mail, solo dove sia possibile prestare il servizio richiesto, e comunque entro 24 ore (termine puramente indicativo e non perentorio) verrà inviato preventivo per l'attività da svolgere.
I prezzi dei singoli servizi offerti da www.avvocatocondominio.it variano in funzione del tipo di attività richiesta, e sono quelli che di volta in volta vengono indicati nell’ambito di ciascuna offerta specifica.
Il servizio di consulenza verrà erogato entro 72 ore (termine non perentorio) dall'avvenuta ricezione del pagamento, che potrà avvenire:

- Attraverso BONIFICO BANCARIO sul conto corrente indicato nella e- mail del preventivo;
- Tramite il circuito PAYPAL, cliccando sulla voce “PAGA CONSULENZA” del menù in alto; si attende l'apertura della pagina e si inseriscono i dati richiesti, compreso l'importo da versare.
Nel caso in cui si scelga la consulenza urgente, il termine di erogazione sarà entro 24 ore; tale termine è indicativo e non perentorio.
Il contratto si intende effettivamente concluso solo nel momento in cui il CONSULENTE avrà conferma dell’avvenuto pagamento del servizio.
Le risposte potranno subire ritardi nei giorni festivi e durante i periodi compresi dal 24 dicembre al 7 gennaio e dal 14 al 21 agosto.

PUNTO 4) CONVENZIONE

Il servizio di “CONVENZIONE PER PRIVATI E PROFESSIONISTI” (di seguito denominata CONVENZIONE) ha per oggetto l'erogazione di servizi di consulenza legale stragiudiziale nei settori di: Condominio; Locazioni; Trust; Diritti del consumatore; Tutela della proprietà, del possesso e dei diritti reali. I presenti termini riguardano la CONVENZIONE tra consulente legale (di seguito denominato CONSULENTE) e utente (di seguito denominato CLIENTE) attraverso il sito www.avvocatocondominio.it (di seguito denominato SITO) La CONVENZIONE prevede la possibilità di scegliere tra diversi pacchetti:
CONVENZIONE BASE
CONVENZIONE PREMIUM
CONVENZIONE TOP

Per i relativi prezzi consultare la pagina del servizio CONVENZIONI. Ogni singola consulenza sarà richiesta dal CLIENTE per mezzo di e-mail e sarà perfezionata dalla conferma positiva del CONSULENTE. É da intendersi per singola consulenza, che sia ovviamente ricompresa nei settori di competenza sopra specificati:
• La redazione di un parere;
• La compilazione di un atto/contratto;
• Ricerche giurisprudenziali;
• Compilazione di lettere e diffide; la diffida inviata dal CONSULENTE, in nome e per conto del CLIENTE, dovrà essere preventivamente approvata tramite mandato scritto del CLIENTE;
• Consulenza telefonica (durata massima 20 minuti).

É incluso nella singola consulenza l'esame di documentazione eventualmente inviata e richiesta dal CONSULENTE, al solo fine espletare al meglio il servizio legale.

Il CONSULENTE si prende carico di fornire, su richiesta del CLIENTE, consulenza legale professionale in merito alla specifica questione giuridica descritta in maniera precisa dal CLIENTE. La singola consulenza, facente parte della CONVENZIONE, potrà essere erogata, su scelta del CLIENTE:
A) Per via telefonica;
B) Per e-mail, inviata all'indirizzo di posta elettronica indicata dal CLIENTE;

Il CLIENTE potrà attivare ogni singola consulenza tramite richiesta inoltrata per e-mail, dove dovrà essere indicato in maniera chiara, comprensibile e circostanziata:
A) In quale modalità la consulenza dovrà essere erogata, se scritta o via telefonica;
B) L’oggetto: sarà necessario specificare il quesito, che dovrà essere quanto più comprensibile schematico sintetico;
C) Recapiti telefonici ai quali fare riferimento in caso di necessità legate all'espletamento della consulenza;
D) Eventuali documenti da sottoporre all'attenzione del CONSULENTE;
E) Eventuali altre informazioni utili al buon fine dell'erogazione del servizio. L'Erogazione della singola consulenza avverrà entro le 72 ore dalla richiesta; tale termine è puramente indicativo e non ha natura perentoria.

Il CONSULENTE si riserva il diritto di rifiutare il singolo incarico, a proprio inappellabile giudizio, dandone notizia al CLIENTE, nel caso in cui, a solo scopo esemplificativo e non esaustivo, la richiesta sia:
A) Illeggibile e/ incomprensibile;
B) Contraria a norme imperative, al buon costume o all'ordine pubblico;
C) Riguardante settori e ambiti non trattati dal CONSULENTE;
D) Non eseguibile a causa di malattia o per assenza dovuta a cause di forza maggiore;
E) Riferita ad altri soggetti estranei al CLIENTE.

Il CONSULENTE si impegna a trattare, con la massima riservatezza, i dati e le questioni poste dal CLIENTE, in ossequio alla normativa nazionale e alle regole deontologiche forensi. Lo stesso livello di riservatezza sarà, ovviamente, esercitato da eventuali collaboratori del CONSULENTE.

La CONVENZIONE riguarda esclusivamente attività di natura stragiudiziale. Nel caso in cui fosse necessario iniziare attività giudiziale, il CONSULENTE ne darà notizia al CLIENTE, rilasciando un preventivo di massima comprensivo di onorari e diritti.

La convenzione durerà 12 (dodici) mesi, i quali decorrono dal momento del pagamento di uno dei pacchetti di consulenze.

Nel caso in cui, per lo svolgimento dei singoli incarichi, si rendesse necessario, da parte del CONSULENTE, effettuare spese per bolli, contributo unificato o diritti di segreteria, queste saranno oggetti di rendiconto trimestrale con distinto rimborso.

La convenzione dovrà considerarsi risolta di diritto, con facoltà da parte del CONSULENTE di trattenere quanto ricevuto, al verificarsi di:
A) Grave malattia/morte del CONSULENTE;
B) Morte del CLIENTE;
C) Sottoposizione del CLIENTE a procedure concorsuali o a incriminazione per reati societari.

Il pagamento del piano scelto avverrà tramite il sito cliccando alla voce “PAGA CONSULENZA” e dal quale si verrà reindirizzati automaticamente ad un sito esterno riconoscibile dal simbolo del lucchetto.

Dietro specifica richiesta del CLIENTE, il pagamento potrà avvenire tramite bonifico bancario alle coordinate IBAN che verranno rilasciate dal CONSULENTE.

PUNTO 5)

Il CONSULENTE che ha accettato l’incarico, fatte salve le diverse regole contenute nelle presenti condizioni generali di contratto, fornirà il servizio richiesto entro il termine di 72 ore.
Tale termine è, comunque, puramente indicativo e non ha natura perentoria.
Il CONSULENTE si obbliga al pieno rispetto della normativa deontologica forense e del D.M. n. 127 del 8.4.2004 in vigore dal 2.6.2004, per quanto riguarda l’applicazione delle tariffe professionali forensi.
Il CONSULENTE si impegna a gestire il trattamento dei dati personali del CLIENTE, pervenuti a sua conoscenza in virtù del mandato assegnato, in condizioni di assoluta sicurezza e riservatezza, e comunque in osservanza della normativa deontologica e in materia di tutela della privacy, così come previsto dal D. Lgs. n. 196 del 2003.

PUNTO 6)

Il CLIENTE garantisce la completezza e l'autenticità delle informazioni e dei dati personali forniti al momento della richiesta del servizio o successivamente.
Il CLIENTE si impegna inoltre a:
• Proteggere i propri sistemi informatici dall'accesso di terzi non autorizzati o virus informatici;
• Non usare il servizio al fine di che creare danno, molestia o disturbi a terzi, o che violino comunque l'ordinamento vigente;
• Non consentire l’utilizzo del servizio a terzi non autorizzati;
• Non usare il servizio per la diffusione di scritti o altro materiale di carattere diffamatorio, offensivo, razzista, pornografico o, comunque, contrario al buon costume;
• Non usare il servizio in violazione delle norme in materia di privacy;
• Non utilizzare il servizio per diffondere materiale protetto da diritto d’autore o senza il consenso dell'avente diritto;
Nel caso in cui si dovesse verificare la violazione di uno, o più, dei suddetti obblighi, il CLIENTE si obbliga a sollevare da ogni tipo di responsabilità e/o conseguenze, il CONSULENTE, il SITO, il suo titolare e ogni altro incaricato, da qualsiasi azione che venga proposta nei loro confronti, nonché da ogni altro danno di natura patrimoniale o non patrimoniale che gli stessi clienti o terzi abbiano a subire. Il CLIENTE si impegna a comunicare al consulente ogni possibile reclamo in ordine ai servizi ricevuti. In ogni caso il CLIENTE si impegna a non avviare alcuna azione legale nei confronti del CONSULENTE, senza avere preventivamente informato lo stesso delle eventuali difficoltà insorte.

PUNTO 7)

Il CONSULENTE garantisce il buon fine del servizio, al quale si applicano gli articoli 2229 e seguenti del codice civile. In caso di ritardi e/o sospensione del servizio, il CONSULENTE o i suoi collaboratori non possono, per nessun motivo, essere chiamati a risponderne, sia nel caso che tali ritardi siano dovuti a cause di forza maggiore o eventi imprevedibili, sia nel caso che tali ritardi vengano imputati a inadempimento, comportamento scorretto, abusi da parte del CLIENTE o di un terzo.
Eventuali conseguenze negative, e/o danni, che dovessero derivare al CLIENTE, o a terzi, da un uso non conforme, scorretto, non appropriato o comunque errato del parere o, più in generale, della consulenza, non potranno in nessun caso essere imputati al CONSULENTE o ai suoi collaboratori. Il servizio viene, in tutti i casi, prestato limitatamente all'incarico ed alle informazioni ricevute.
I tempi di risposta riportati sul sito e sulle presenti CONDIZIONI sono, in tutti i casi, indicativi e non vincolanti.
La consulenza fornita tramite il SITO non sostituisce, né può sostituire, la consulenza diretta di un avvocato per tutto ciò che concerne l'attività giudiziale.
Le consulenze e i pareri rilasciati hanno un valore puramente orientativo.
I pareri non sono utilizzabili in sede giudiziale e si declina ogni responsabilità per l'uso scorretto, non appropriato e comunque improprio delle informazioni ricevute o inviate. Le risposte sono sempre formulate da personale abilitato, ma non è assicurato il successo quando il CLIENTE, o un suo avente causa, si difenda, o agisca in giudizio, utilizzando un parere fornito dal CONSULENTE.
Il CONSULENTE, il titolare del SITO o i suoi collaboratori, non si assumono alcuna responsabilità per l’eventuale commissione di reati, e/o di illeciti, da parte delle persone che richiedono una consulenza. Il CONSULENTE, il titolare del SITO o i suoi collaboratori sono autorizzati a diffondere dati personali unicamente su ordine dell'Autorità Giudiziaria.
In caso di errore, il CONSULENTE, il titolare o i suoi collaboratori, non si assumono alcuna responsabilità per conseguenze negative.
In tutti i casi il CLIENTE è totalmente garantito che i dati non saranno divulgati a terzi perché coperti dal segreto professionale.
Le presenti condizioni si estendono a tutti i servizi erogati attraverso il SITO, compresi i servizi di CONVENZIONE.

PUNTO 8)

Il CLIENTE è a conoscenza ed accetta che la fornitura del servizio richiesto inizia nel momento della ricezione del pagamento e che quindi il diritto di recesso non potrà essere esercitato ai sensi dell’art. 55 comma 2, lett. a) del D. L.gs 206/2005 (Codice del consumo).

PUNTO 9)

Il presente contratto deve ritenersi risolto di diritto, senza necessità di preventiva costituzione in mora ove il cliente non adempia, anche in parte, alle obbligazioni previste nel presente documento di “TERMINI E CONDIZIONI DEL SERVIZIO”. È fatto, in tutti i casi, salvo ogni diritto del CONSULENTE a richiedere il pagamento del maggior danno subito.

PUNTO 10)

Per ogni controversia che dovesse insorgere in relazione al presente contratto, con esclusione di quelle espressamente escluse dalla legge, è competente in via esclusiva il Foro di Roma. Per quanto non espressamente previsto dal presente contratto, si fa esclusivo riferimento all’ordinamento legislativo italiano.